Piazze gremite a Cancello Scalo e San Marco

Calorosa accoglienza a Cancello Scalo e San Marco

Dopo il comizio tenuto   ieri sera in Piazza Castro Marcelli, a Cancello Scalo, dove è stato accolto da una piazza gremita di persone tutte riunite intorno alla valida squadra dei suoi candidati, Giovanni Ferrara, candidato sindaco di San Felice a Cancello, stamani ha ricevuto  anche dalla frazione San Marco una calorosa accoglienza,  nonostante la pioggia battente tantissime persone  si sono riversate sotto il gazebo. Lungi dalla politica dei j’accuse ha preferito, come è nel suo stile di uomo concreto e pratico, parlare di programma e di futuro.
“Da consigliere comunale ho provato a portare il vostro “grido” nell’aula consiliare, non sempre ci sono riuscito ma le mie battaglie le conoscete tutti. Oggi abbiamo la responsabilità e la necessità di dare un futuro a San Felice a Cancello, lo dobbiamo ai nostri padri che si sono sacrificati per farci vivere un futuro agiato, lo dobbiamo ai nostri figli per garantirgli un futuro migliore. Dobbiamo cominciare dall’ordinario,  dalle strade pulite, dall’efficienza nell’erogazione dei servizi ai cittadini, dai centri di aggregazione per anziani;  il nostro è un progetto politico di lungo periodo, non abbiamo la bacchetta magica e non speculiamo sui disagi dalla gente, ma i punti del nostro programma che riguardano la sicurezza, la viabilità,  le pari opportunità, l’edilizia scolastica, le tasse, saranno rispettati tutti.-  sono le parole di Giovanni Ferrara durante il suo discorso, molto accorato e sentito –  Saremo con voi in  mezzo a voi, spalancheremo le porte del comune e saremo grati per le proposte e i suggerimenti che  ci arriveranno dall’opposizione e anche da chi non si è potuto presentare; abbiamo iniziato un  percorso di ascolto, partecipazione e confronto, abbiamo gettato le basi per una nuova idea di città.”
Altro tema affrontato da Giovanni Ferrara è quello dell’ospedale di cui ha ricordato le eccellenze nel settore delle malattie oncologiche, e non solo, che sono state dislocate, ha annunciato di porre in essere tutte le azioni possibili, coinvolgendo anche le amministrazioni limitrofe, per fermare la dislocazione.  Sul palco insieme al candidato alla fascia tricolore: Stefania Perrotta, Luigi De Rosa, Carmine Gagliardi, Maria Rosaria Martinisi, Maria Rosaria Palumbo, Enza Cimmino, Angelo Librera, Marco Sardella, Angelica Rongone, Maria Teresa Stroffolino che hanno trattato i seguenti punti programmatici: edilizia scolastica, servizi per l’infanzia, mensa scolastica, abbattimento barriere architettoniche, baratto amministrativo, rimodulazione Tari.

Partecipa

Le vostre proposte e intuizioni per un’altra idea di città. Partecipa anche tu, condividi le tue idee con noi.